La Scuola Media e la Ludoteca di Narni si sono incontrate

fjrigjwwe9r0missmarple:testo

Quest’anno nei locali dell’Istituto “Beata Lucia” di Narni è stata aperta la Ludoteca, un luogo dove bambini e ragazzi di pomeriggio trascorrono delle ore in compagnia, giocando e studiando.

Questo posto si è rivelato per noi di grande gradimento perché ci divertiamo con i nostri amici e, all’occorrenza, possiamo fare i compiti con l’aiuto di personale qualificato.

La Ludoteca e la scuola media di Narni si sono incontrate nel terreno dell’epica: le professoresse di italiano della prima H e della prima G hanno progettato alcuni incontri settimanali in cui insieme ai nostri professori e all’operatrice della ludoteca, la signorina Beatrice, svolgiamo un laboratorio che ha come terreno di lavoro l’Iliade di Omero. Attualmente stiamo cercando di costruire un gioco intitolato “Un viaggio nell’Iliade”. Il lavoro fin qui svolto ci sembra ottimo: ci impadroniamo di contenuti “colti” giocando e divertendoci con i personaggi che sulla carta sembravano estranei e lontani e che, invece, affrontati con la giusta dose di entusiasmo si sono rivelati interessanti e affascinanti.

La ludoteca è un servizio decisamente utile e consigliamo ai nostri coetanei di fare un salto e provare a staccarsi dai giochi virtuali e solitari per trascorrere il tempo insieme agli altri giocando con attività “vere” e veramente divertenti.

Anna Canepone

Mira Byrne


La scuola s'allarga. Altre aule per gli studenti

La scuola s'è ingrandita: alcune aule che una volta erano state realizzate per i corsi dell'Università di Camerino, sono entrate nella disponibilità dell'organizzazione scolastica. Una acquisizione che ha fatto molto piacere perché allarga la possibilità delle insegnanti, perché attribuisce alla scuola spazi attrezzati modernamente. Però...

leggi tutto...

Un modo di dire, due piccole invenzioni narrative. A caval donato non si guarda in bocca. Ecco le storie

Ad un esperto fantino, come premio in una gara, viene regalato un cavallo a cui dà il nome Donato. È un cavallo bellissimo, il suo pelo è lucido come la seta, è baio con le balzane tutte uguali e la criniera dello stesso nero della coda. Il fantino lo cavalca per la prima volta e subito tra loro nasce un’amicizia grandissima ,come se si fossero conosciuti da sempre.

leggi tutto...