Ancora sullo spettacolo La Mela

fjrigjwwe9r0missmarple:testo

La mela

 

 

Il giorno 2 aprile le classi della nostra scuola si sono recate verso il teatro comunale di Narni “Giuseppe Manini2, per assistere ad uno spettacolo di danza dal titolo “La Mela”.

Lo spettacolo è stato animato da circa 120 tra ballerine e ballerini.

Nella narrazione fantastica siamo entrati in casa di nonno Antonio

(scrittore ,studioso ed insegnante di storia in pensione,goloso,allegro,ironico)alla cui fervida immaginazione si deve la creazione di personaggi che escono dal mito,dalla storia,e dalla leggenda.

Quest' ultimi irrompono, allo squillo incalzante del campanello,nella casa di nonno Antonio dove vivono anche sua figlia Elena e i suoi nipoti Chiara e Marco ed il genero Riccardo.

Mentre il condominio si risveglia alle prime luci del mattino, in casa di nonno Antonio fervono i preparativi per la festa di carnevale nella scuola di Chiara e Marco che sono in ritardo …

h.8:30 il campanello squilla e comincia il tafferuglio...

Uno dopo l'altro i personaggi, attratti dalla grossa mela rossa, si affollano nella casa...la strega cattiva, Adamo ed Eva, Guglielmo Tell, Isaac Newton, Paride e le tre dee, i sette nani...

Lo spettacolo è stato allegro, vivace e coinvolgente.

Alla fine il Dottor Andrea Conti ha tenuto una breve conferenza sui molti benefici della mela nell'alimentazione di adulti e bambini.


La scuola s'allarga. Altre aule per gli studenti

La scuola s'è ingrandita: alcune aule che una volta erano state realizzate per i corsi dell'Università di Camerino, sono entrate nella disponibilità dell'organizzazione scolastica. Una acquisizione che ha fatto molto piacere perché allarga la possibilità delle insegnanti, perché attribuisce alla scuola spazi attrezzati modernamente. Però...

leggi tutto...

Un modo di dire, due piccole invenzioni narrative. A caval donato non si guarda in bocca. Ecco le storie

Ad un esperto fantino, come premio in una gara, viene regalato un cavallo a cui dà il nome Donato. È un cavallo bellissimo, il suo pelo è lucido come la seta, è baio con le balzane tutte uguali e la criniera dello stesso nero della coda. Il fantino lo cavalca per la prima volta e subito tra loro nasce un’amicizia grandissima ,come se si fossero conosciuti da sempre.

leggi tutto...